Ambient.White? Cosa?! :OOO

Come avrete notato dalle notizie recenti – Abbiamo pubblicatoun nuovo video su Youtube che mostra i primi minuti di un gioco chiamato Ambient.White. Molti di voi si staranno chiedendo: “Cosa significa? dov’è finito Ambient.Prologue? Cos’è successo?”.

Quel che è successo è questo. Non ci sarà più nessun Ambient.Prologue. Come i nostri patroni e alcuni di voi già sanno, abbiamo cambiato i nostri obiettivi. Ambient.Prologue era stato inizialmente painificato come una “demo”, con una breve storia non completata, un gameplay noioso e di livello amatoriale e una qualità difficilmente accettabile – il tipo di prodotto che avrei potuto creare da solo a quel tempo. Tuttavia, molte cose sono cambiate durante l’ultimo anno.


E’ passato circa un anno da qualndo il team ALBD ha iniziato a lavorare insieme. Un anno pieno di decisioni difficili, un sacco di esperimenti e di lezioni sullo sviluppo di giochi e sulla gestione di un team. Il progetto che avevamo pianificato prima si è trasformato in qualcosa di molto più serio ora. Con il supporto dei Brony, l’aiuto del nostro nuovo, leale e talentuoso team e una gran quantità di esperienza, abbiamo ridefinito i nostri obiettivi e il nostro stile da zero. Tutto questo per poter creare un gioco con un gameplay davvero divertente ed interessante, una storia completamente indipendente ed emozionante e una bellezza unica nella grafica e nei suoni; tutto quoesto supportato da una buona ottimizzazione. Abbiamo puntato ad un livello di qualità di cui poter essere fieri – che potesse essere definito non meno che stupefacente! A quel punto abbiamo capito: questo gioco non è più solamente un prologo. E’ il primo capitolo/volume completo della serie di Ambient – Ambient.White!


Altre notizie arriveranno con il prossimo video di aggoirnamento che speriamo di rilasciare la prossima settimana.

PS: Il nostro sito è in fase di localizzazione in altre lingue e a causa di ciò potrebbero esserci alcuni problemi. Ci dispiace.

12 Comments

  1. Jose carlos munoz

    20 ottobre 2016 at 17:41

    I was actually skeptical when I first heard about this and ridicule it. But after seeing how much effort there is in this project,I can’t wait for it to be release

  2. Jacqueline Hernandez

    20 ottobre 2016 at 20:38

    So with rising support, will it make more possible to come out on PS4?
    P.S: I’m like Krinita; I love winter too!

    • Dreamy

      21 ottobre 2016 at 10:48

      We really hope that we can make it for PS4, but it’s not as easy as it sounds, so we can’t promise anything.

  3. Killerbeast1998

    21 ottobre 2016 at 07:01

    Out of the Two years ive been a brony have not heard of this till now and frankly.By Celestias grace its the coolest thing ever!! I hope to see another gameplay soon this has awesome written all over it!.”

  4. With it being a open BETA right now will I be able to upload a walk though of it on YouTube at all? With out getting in trouble with copyright.

  5. TheWanderingZebra

    31 ottobre 2016 at 01:22

    Aren’t you worried you may get a copyright strike? Even if it’s technically set in another world with original characters?

    • Dreamy

      26 novembre 2016 at 20:38

      That’s the thing, based on the copyright laws we are completely original and there is no reason for us to have any kind of strike.

  6. Has the project been approved by Hasbro ?
    With all the efforts put in it, and all the projects you have for it (I read console support wished above), the last thing you’d want is a C&D strike…

    The game is unique enough to be rather safe I guess: unique designs; stories; characters… But you never know, one thing looking too similar to the show and it could be over.

    Anyway; best wishes, cant wait to play the full game myself 🙂

  7. Well put, sir, well put. I’ll celatinry make note of that.

  8. I think, that it’s great project! Your work so interesting, and i wished, that it will be the same on the future.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

© 2017 A Little Bit Different

Theme by Anders NorenUp ↑